I plugin possono essere un grande vantaggio per i siti WordPress, ma ci sono momenti in cui è necessario eleiminarli per mancanza della loro utilità.

Normalmente per eliminare un plugin si passa alla sezione Plugin dell’amministratore, prima si disattiva e poi si seleziona l’opzione di cancellazione. Allora hai finito … giusto?

Sfortunatamente, non sempre.

Disinstallare un plugin dovrebbe essere un compito semplice, ma non è sempre il caso. I plug-in possono memorizzare i dati in un numero di punti e sfortunatamente non tutti gli sviluppatori includono uno script di disinstallazione automatica che rimuove completamente tali dati.

Quali plugin in genere memorizzano i dati?

I plug-in che richiedono l’input dell’utente hanno maggiori probabilità di memorizzare i dati.

Loro includono:

  • Form plugin
  • Plugin di memorizzazione nella cache
  • Plugin SEO
  • Plugin di sicurezza

Dove i plugin memorizzano i dati?

La tabella del database wp_options memorizza le informazioni su quali plug-in sono attivi e quali impostazioni sono attive.

Le tabelle di database personalizzate sono create da alcuni plugin per memorizzare i dati.

I plugin possono modificare il file wp-config.php di WordPress. Se il tuo sito funziona su Apache, il file .htaccess potrebbe avere delle regole aggiunte.Ad esempio, potrebbero includere impostazioni di sicurezza o di memorizzazione nella cache.

Anche i file e le cartelle all’interno della cartella del contenuto wp possono essere creati da plugin.

Per identificare cosa viene aggiunto dai plugin, aiuta a sapere cosa c’è in una installazione standard di WordPress.

Cosa c’è in una nuova installazione di WordPress?

Tabelle del database

Una nuova installazione di WordPress avrà le seguenti tabelle:

  1. wp_commentmeta
  2. wp_comments
  3. wp_links
  4. wp_options
  5. wp_postmeta
  6. wp_posts
  7. wp_termmeta
  8. wp_terms
  9. wp_term_relationships
  10. wp_term_taxonomy
  11. wp_usermeta
  12. wp_users
Tabelle in un'unica installazione WordPress di vaniglia
Tabelle in un’unica installazione WordPress di vaniglia

Se imposti un multisito, avrai quelle 12 tabelle più alcune:

  1. wp_blogs
  2. wp_blog_versions
  3. wp_registration_log
  4. wp_signups
  5. wp_site
  6. wp_sitemeta

L’installazione di WordPress potrebbe avere un prefisso diverso da wp_ se ne selezioni un altro durante l’installazione o lo hai modificato tramite l’uso di un plug-in. (Per semplicità continuerò a menzionare wp_ come una scorciatoia per il prefisso della tabella del database.)

Per ogni nuovo sito che aggiungi a un multisito, ci saranno altri dieci tavoli che iniziano con wp_2_ ecc.

cartella del contenuto wp

La cartella di base di WordPress ha un file index.php e due sottocartelle:

  • plugins
  • temi

Un’installazione matura avrà probabilmente altre sottocartelle che potrebbero includere quanto segue:

  • le lingue
  • mu-plugins
  • aggiornamento
  • uploads

Qualsiasi altra cartella presente potrebbe essere stata creata da un plugin.

Quanto è facile eliminare completamente i plugin?

Ho provato questo su una singola installazione di WordPress con alcuni plugin esistenti. Ho provato a installare e cancellare un certo numero di plugin popolari per vedere quanto fosse facile disinstallarli completamente.

Tutti i plugin che ho testato hanno memorizzato le informazioni in wp_options.

Plugin con programmi di disinstallazione in wp-admin

Forme di gravità

Cosa è memorizzato?

Gravity Forms crea 9 nuove tabelle di database:

  1. wp_rg_form
  2. wp_rg_form_meta
  3. wp_rg_form_view
  4. wp_rg_incomplete_submissions
  5. wp_rg_lead
  6. wp_rg_lead_detail
  7. wp_rg_lead_detail_long
  8. wp_rg_lead_meta
  9. wp_rg_lead_notes

Come si dovrebbe disinstallare Gravity Forms?

  1. Vai a Moduli> Impostazioni> Disinstalla.
  2. Fai clic sul pulsante.
  3. Scegli OK.
  4. Vai alla schermata del plugin per eliminare completamente il plugin.
Finestra di dialogo Disinstalla moduli Gravity
Finestra di dialogo Disinstalla moduli Gravity

Tutto è cancellato?

Tutte e 9 le tabelle personalizzate vengono eliminate, ma alcuni dati rimangono nella tabella wp_options.

Wordfence

Cosa è memorizzato?

Un enorme plug-in di sicurezza ha creato ben 23 tabelle di database.

  1. wp_wfBadLeechers
  2. wp_wfBlockedCommentLog
  3. wp_wfBlockedIPLog
  4. wp_wfBlocks7
  5. wp_wfConfig
  6. wp_wfCrawlers
  7. wp_wfFileChanges
  8. wp_wfFileMods
  9. wp_wfHits
  10. wp_wfHoover
  11. wp_wfIssues
  12. wp_wfKnownFileList
  13. wp_wfLeechers
  14. wp_wfLocs
  15. wp_wfLogins
  16. wp_wfNet404s
  17. wp_wfNotifications
  18. wp_wfPendingIssues
  19. wp_wfReverseCache
  20. wp_wfScanners
  21. wp_wfSNIPCache
  22. wp_wfStatus
  23. wp_wfVulnScanners

Vedrai anche una cartella wflogs nel contenuto di wp.

Come dovresti disinstallare Wordfence?

Un’alternativa alla disinstallazione manuale di Wordfence è l’aggiunta del plugin di Wordfence Assistant per eseguire il lavoro.

Per utilizzare Wordfence Assistant, disattivare ed eliminare Wordfence normalmente. Quindi, nelle opzioni di Wordfence Assistant, scegli l’opzione Elimina tutti i dati e le tabelle di Wordfence.

Rimuovi tutti i dati di Wordfence nel database e altrove
Rimuovi tutti i dati di Wordfence nel database e altrove

Tutto è cancellato?

Utilizzando Wordfence Assistant, il database e i file sono stati eliminati dal contenuto di Wordfence.

Plugin con script di disinstallazione

I plugin ben sviluppati hanno un file uninstall.php per prendersi cura del processo di disinstallazione.

Per esempio:

Lo script di disinstallazione di Broken Link Checker rimuove le sue 4 tabelle del database.

Lo script di disinstallazione di Relevanssi rimuove 3 tabelle create dal plugin.

WP Rocket ha uno script di disinstallazione che dovrebbe rimuovere tutti i dati e i file incluso il file advanced-cache.php. Quando l’ho provato, ho notato che questo file è rimasto inserito dopo che il plugin era sparito.

Altri metodi di disinstallazione del plugin

Se non esiste uno script di disinstallazione, alcuni plugin hanno fornito altri suggerimenti per una disinstallazione completa.

Galleria NextGEN

Questo plugin crea 3 tabelle di database:

  • wp_ngg_album
  • wp_ngg_gallery
  • wp_ngg_pictures

Crea anche una cartella ngg all’interno di wp-content.

Sarà necessario rimuovere manualmente le 3 tabelle e la cartella, poiché non vengono rimosse durante la disinstallazione. Prova questo consiglio per una completa disinstallazione di NextGen Gallery .

WooCommerce

WooCommerce crea 16 tabelle:

  1. wp_wc_download_log
  2. wp_wc_webhooks
  3. wp_woocommerce_api_keys
  4. wp_woocommerce_attribute_taxonomies
  5. wp_woocommerce_downloadable_product_permissions
  6. wp_woocommerce_log
  7. wp_woocommerce_order_itemmeta
  8. wp_woocommerce_order_items
  9. wp_woocommerce_payment_tokenmeta
  10. wp_woocommerce_payment_tokens
  11. wp_woocommerce_sessions
  12. wp_woocommerce_shipping_zones
  13. wp_woocommerce_shipping_zone_locations
  14. wp_woocommerce_shipping_zone_methods
  15. wp_woocommerce_tax_rates
  16. wp_woocommerce_tax_rate_locations

WooCommerce consiglia di aggiungere una riga a wp-config.php per una disinstallazione completata:

// Remove all data from WooCommerce on uninstall
define( ‘WC_REMOVE_ALL_DATA’, true);
Ho provato questo due volte e non ho avuto una disinstallazione perfetta in qualsiasi momento. Ricorda di ricontrollare che i dati siano andati.

Plugin che lasciano i dati

Questi sono alcuni plugin che ho trovato che non rimuovono tutti i dati quando vengono disinstallati.

Akismet

Akismet memorizza molti dati nella tabella wp_commentmeta, che rimane in fase di cancellazione.

Il mio aveva quasi 6.000 file!

EWWW Image Optimizer

Questo plugin memorizza i dati relativi al percorso delle immagini, le loro dimensioni originali, le dimensioni dopo la compressione e la riduzione% nella tabella wp_ewwwio_images. Questa tabella è rimasta quando ho rimosso il plugin, così come una cartella ewww.

WP All Export

4 tabelle sono create da questo plugin:

  • wp_pmxe_exports
  • wp_pmxe_google_cats
  • wp_pmxe_posts
  • wp_pmxe_templates

Questi non vengono rimossi quando il plugin viene eliminato.

Yoast SEO

Yoast SEO crea 2 tabelle:

  • wp_yoast_seo_links
  • wp_yoast_seo_meta

Memorizza anche alcuni dati in:

wp_usermeta: contiene alcuni valori di meta_key come wpseo_title.
wp_postmeta: contiene alcuni valori meta_key per vari post ID, tra cui:

  1. _yoast_wpseo_linkdex
  2. _yoast_wpseo_title
  3. _yoast_wpseo_metadesc
  4. _yoast_wpseo_focuskw
  5. _yoast_wpseo_focuskw_text_input
  6. _yoast_wpseo_primary_category
  7. _yoast_wpseo_content_score

Una disinstallazione / cancellazione rimuove tutti questi dati.

Come pulisci dopo i plugin disordinati?

Innanzitutto, esegui il backup del tuo sito (file e database) in caso di errore.Super importante!

Utilizzerai le query FTP e SQL per la pulizia. Se non ti senti a tuo agio con loro, chiedi a un esperto a portata di mano .

Elimina pagine

Per ogni plug-in che ha creato pagine, eliminale se non sono state rimosse durante la disinstallazione e non ne hai più bisogno. Ricordati di 301 reindirizzare i permalink della pagina.

Rimuovere le tabelle del database indesiderate

Eventuali tabelle che non fanno parte della normale installazione di WordPress saranno probabilmente aggiunte dai plugin.
È possibile utilizzare phpMyAdmin , uno strumento di manipolazione del database disponibile sulla maggior parte dei pannelli di controllo di hosting.

phpMyAdmin mostra le tabelle con le opzioni incluso Drop

phpMyAdmin mostra le tabelle con le opzioni incluso Drop
finestra di conferma dell
finestra di conferma dell’avviso di phpMyAdmin per il rilascio di una tabella

Oppure seleziona più tabelle e seleziona Rilascia dal menu a discesa Con selezionato , quindi conferma.

Eliminazione di più tabelle con phpMyAdmin
Eliminazione di più tabelle con phpMyAdmin

Un’altra opzione è utilizzare il plugin Advanced Database Cleaner per ispezionare le tabelle all’interno di WordPress.

C’è un pulsante per rilevare tabelle orfane, anche se è necessario eseguire l’aggiornamento alla versione Pro per usarlo.

Qualsiasi tabella relativa ai plug-in che sei sicuro di non aver bisogno di te può eliminare. Controllali e seleziona Elimina dal menu a discesa Azioni collettive.

Advanced Database Cleaner mostra tutte le tabelle di dati di WordPress
Advanced Database Cleaner mostra tutte le tabelle di dati di WordPress

Elimina le cartelle ridondanti dal contenuto di wp

FTP nel tuo sito e controlla il contenuto di file e cartelle che non riconosci. Se sei sicuro di non averne bisogno, cancellali.

Per esempio:

  • EWWW Image Optimizer aggiunge una cartella ewww.
  • NextGEN Gallery aggiunge due cartelle: gallery e ngg.
  • WP Rocket aggiunge advanced-cache.php e una cartella cache.
La cartella EWWW all'interno di wp-content
La cartella EWWW all’interno di wp-content

Controlla i file wp-config.php e .htaccess

Questi sono file critici, quindi copialo prima di modificarli!

Se noti delle linee in wp-config.php aggiunte dai plugin che hai eliminato, rimuovili.

In .htaccess cerca un # seguito dal nome del plugin e rimuovi tutte le linee in mezzo.

Parte del codice creato da iThemes Security in .htaccess
Parte del codice creato da iThemes Security in .htaccess

Ricorda di caricare i file aggiornati quando hai finito.

Pulizia di transitori e cron jobs

I transienti sono dati memorizzati temporaneamente da WordPress. I controlli per gli aggiornamenti e le notifiche di WordPress sul dashboard dell’amministratore sono memorizzati nei transienti. I transitori sono (per lo più) impostati per scadere dopo un determinato periodo di tempo e vengono ricreati nel tempo.

Alcuni plugin creano transienti. Il plug-in Transients Manager ti aiuterà a identificare quali plug-in hanno fatto e potrai eliminare quelli che non desideri più conservare.

Transients Manager mostra i transitori e la data di scadenza
Transients Manager mostra i transitori e la data di scadenza

L’eliminazione di tutti i transienti non li rimuoverà tutti, quelli di WordPress rimarranno.

I lavori Cron sono attività pianificate che possono essere eseguite su un server web. WordPress esegue i propri processi cron tramite WP-Cron.

Il plugin WP Crontrol ti mostrerà quali lavori cron sono in esecuzione e quando.

Alcuni lavori cron rivelati da WP Crontrol
Alcuni lavori cron rivelati da WP Crontrol

È possibile modificare o eliminare i lavori cron, ma alcuni lavori cron di core non possono essere cancellati.

Sfortunatamente sei alla mercé dello sviluppatore di plugin quando si tratta di nominare cron jobs. Se il nome di un lavoro non è chiaro, non eliminarlo perché potrebbe influire sulle prestazioni di un plug-in da cui dipendi.

Pulizia delle tabelle del database

Ora è il momento di eseguire alcune query del database per una pulizia finale.

Akismet

Hai usato Akismet? Si tratta di un’attività di riordino che è possibile eseguire anche se si continua a utilizzare il plug-in, poiché Akismet genera molte righe di tabella.

Nella tabella wp_commentmeta, eseguire la query SQL:

select * from wp_commentmeta where meta_key like %akismet_%;
Interrogando wp_commentmeta per trovare i dati di Akismet
Interrogando wp_commentmeta per trovare i dati di Akismet

(Ricordati di cambiare wp_ in questa query se hai un prefisso tabella diverso).

Quindi, supponendo che la query abbia trovato alcune righe, esegui la query

delete from wp_commentmeta where meta_key like %akismet_%;
Eliminazione dei dati di Akismet da wp_commentmeta
Eliminazione dei dati di Akismet da wp_commentmeta

Ora dovresti avere una tabella wp_commentmeta più leggera.

Yoast SEO

I dati Yoast sembrano in agguato ovunque!

Prova questa query SQL sulla tabella wp_postmeta:

select * from wp_postmeta where meta_key like %yoast%;
Dati recenti in wp_postmeta
Dati recenti in wp_postmeta
delete from wp_postmeta where meta_key like %yoast%;
558 righe di dati Yoast sono state rimosse da wp_postmeta
558 righe di dati Yoast sono state rimosse da wp_postmeta

Per wp_usermeta prova:

select * from wp_usermeta where meta_key like %yoast%;
delete from wp_usermeta where meta_key like %yoast%;
tabella wp_options

La maggior parte dei plugin lascia alcune voci nella tabella wp_options. Se vuoi fare tutto il lavoro di pulizia puoi rimuovere le righe relative ai tuoi plugin eliminati.

Utilizza query simili a quelle precedenti per trovare le righe pertinenti e, se ne trovi, eliminale:

// Replace pluginname with the plugin you have removed
select * from wp_options where option_name like %pluginname%;
delete from wp_options where option_name like %pluginname%;

Sostituisci il pluginname con il nome o l’abbreviazione del plug-in che stai cercando (mantieni i segni%). La maggior parte sono semplici, ma alcuni potrebbero aver bisogno di alcune congetture istruite. Gli esempi sono:

  • EWWW Image Optimizer: ewww.io.
  • Galleria NextGEN: ngg
  • WooCommerce: wc

Riassumendo

Eliminare i plugin non è sempre così semplice come sembra. Molte informazioni possono essere memorizzate da plugin sia nel filesystem che nel database, e gli sviluppatori di plugin variano in base alla completezza delle loro procedure di disinstallazione.

La maggior parte di noi suppone che una disinstallazione significhi cancellare tutti i dati, e questo non avviene regolarmente.

Se sei uno sviluppatore di plug-in, potresti non essere in grado di sostenere che qualcuno potrebbe non utilizzare mai più il tuo plug-in! Ma la maggior parte degli utenti ti ringrazierà per aver incluso uno script di disinstallazione.Si prega di seguire la sezione metodi di disinstallazione nel manuale di sviluppo del plugin.

Come utente, seleziona i tuoi plugin con attenzione. Scopri dagli sviluppatori come disinstallarli. Prova i nuovi plugin su un sito di staging piuttosto che sul tuo sito live per mantenere il tuo sito libero da clutter. E ricorda come regola generale, più grande è il plug-in, maggiori saranno i dati memorizzati.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy