Amazon è stata in missione per diventare l’azienda con il massimo controllo della tua casa intelligente per anni. Per farlo ha sviluppato un altoparlante intelligente adatto ad ogni stanza, con il Amazon Echo Spot al posto del letto per sostituire la sveglia, ad esempio, mentre Amazon Echo Show si trova nella tua cucina e sostituisce sia la tua TV secondaria che il ricettario tutto in una volta.

Ma nonostante ci siano così tanti vecchi e nuovi modelli tra cui scegliere, ce n’è solo uno che è andato oltre una sola stanza. Secondo Amazon è anche l’altoparlante più venduto di tutti i tempi. Rullo di tamburi per favore, è Amazon Echo Dot, che è ora disponibile nella sua terza iterazione in quasi tanti anni.

Potresti pensare che è stato ridisegnato un paio di volte in cui le versioni precedenti erano problematiche o non arrivavano al punto giusto. Ma non è affatto vero. Tutte le versioni precedenti sono ancora buone e il Dot migliora e migliora ogni volta.

Come i modelli precedenti, quello che ottieni per il modesto prezzo di Amazon Echo Dot 3rd Gen è qualcosa di piuttosto impressionante: un altoparlante intelligente che effettua chiamate quasi ovunque nel tuo paese di residenza, può controllare la tua casa intelligente con pochi comandi e può riprodurre musica in streaming da una manciata dei migliori servizi di streaming musicale al mondo. Potrebbe essere piccolo, ma il ragazzo è potente!

Ma nonostante tutte le iterazioni, l’Echo Dot manca ancora l’essenziale come un cavo ausiliario da 3,5 mm.

Sì, l’ultima versione di Amazon Echo Dot è la migliore ancora a nostro avviso. Ma vale la pena di aggiornarlo se hai già un’intera casa di altoparlanti intelligenti? La risposta breve è: probabilmente no.

Amazon Echo Dot: prezzo e data di rilascio

L’Amazon Echo Dot 3rd Generation è ora disponibile per £ 49,99 / $ 49,99 / AU $ 79. Questo è esattamente lo stesso prezzo dei modelli precedenti venduti poco prima del lancio, il che rende difficile criticare dato il miglioramento della qualità del suono di cui parleremo a breve.

In un futuro molto prossimo questo sarà probabilmente l’unico Amazon Echo Dot disponibile sul mercato – vedrai ancora i dispositivi della seconda generazione fluttuare sugli scaffali dei negozi per un po ‘più a lungo, ma presto le pagine dei prodotti Amazon Echo Dot saranno tutte predefinite per Gen. 3 .

Amazon Echo Dot: Design

La terza generazione di Amazon Echo Dot è più facile per gli occhi di entrambi i due precedenti Echo Dots di Amazon. Offre bordi arrotondati che contribuiscono a rendere il punto meno simile a un disco da hockey e la griglia in tessuto attorno al bordo esterno si presenta moderna e di classe contemporaneamente. (A quanto pare Amazon ha preso spunti da Google Home Mini .)

Il design in mesh del tessuto aiuta Amazon Echo Dot a integrarsi con il resto della rinnovata linea Amazon Echo, che ha ricevuto un rinnovamento coperto di tessuto con l’aggiornamento dello scorso anno. Di conseguenza, il nuovo Echo Dot è disponibile in tinta con il resto della gamma, con tonalità Charcoal, Heather Grey e Sandstone.

Nella parte superiore di Echo Dot troverai quattro pulsanti familiari composti da volume su e giù, microfono silenziato e Alexa, oltre a quattro microfoni.

Attivando Alexa tramite il pulsante nella parte superiore o pronunciando il suo nome si innesca l’anello luminoso blu lampeggiante che sei abituato a vedere su altri dispositivi Alexa, anche se, su una delle unità che ci è stata inviata, sembrava esserci un breve (<1s) ritardo tra quando abbiamo pronunciato la parola sveglia e quando Alexa ha iniziato ad ascoltare.

Ruota l’unità sul retro e troverai il jack di alimentazione più un jack ausiliario da 3,5 mm che può essere utilizzato per collegare Amazon Echo Dot a qualsiasi altoparlante con un jack corrispondente. Sfortunatamente, tuttavia, Amazon non include uno di questi cavi nella confezione e il caricabatterie associato, che era un microUSB, ora è un design proprietario.

A parte questi due piccoli detrattori, questo è ancora uno dei più belli Amazon Echo Dots che abbiamo ancora visto e, con una nuova opzione di colore, anche il più versatile.

Amazon Echo Dot: installazione e Alexa

Ottenere la configurazione degli altoparlanti è semplice, specialmente se hai uno o più dispositivi Alexa già installati in casa tua. Se sei tu, tutto quello che devi fare è accedere all’app Amazon Alexa e toccare l’icona più nella sezione Dispositivi – l’app eseguirà una scansione rapida per i dispositivi vicini e prima che tu lo sappia, sarai pronto per la tua nuovo altoparlante intelligente.

Se non hai già installato Alexa o un dispositivo Echo, dovrai passare attraverso il processo di download dell’app e accedere al tuo account Amazon, ma poi è più o meno lo stesso processo di cui sopra.

Detto questo, anche se in passato è stato sempre facile configurare un dispositivo Amazon Echo, siamo molto soddisfatti del refresh dell’applicazione Amazon Alexa che è stata implementata nelle ultime settimane. La rielaborazione semplifica il raggruppamento dei dispositivi in ​​stanze e aggiunge ulteriori dispositivi intelligenti al tuo arsenale di appliance.

Sfortunatamente, la stessa Alexa non ha ricevuto lo stesso tipo di attenzione. Questo perché Amazon ha esternalizzato molte funzionalità ai progettisti di app che creano Skills per Alexa. Queste abilità differiscono selvaggiamente in qualità e utilità, con la maggior parte di loro in gran parte caduta in giochi divertenti trivia.

Le migliori abilità sono probabilmente in fase di sviluppo in questo momento – ma, per ora, ciò che è disponibile non sfrutta l’eccellente sistema voice-first di Amazon.

Guardando oltre la discutibile libreria Skills, Alexa era ed è tuttora un assistente intelligente abbastanza competente e se hai intenzione di utilizzare l’altoparlante per compiti come ottenere notizie e meteo o controllare i tuoi dispositivi intelligenti, Alexa è più che pronta per il lavoro.

Amazon Echo Dot: prestazioni

La caratteristica principale di Amazon Echo Dot (3a generazione) è il rinnovato sistema audio che contribuisce a rendere l’Echo Dot un suono migliore rispetto a qualsiasi versione precedente.

Anche se c’è pochissimo dibattito sul fatto che l’ultimo Echo Dot, in effetti, suoni meglio del modello del 2017, non è proprio il dispositivo su cui vorresti ascoltare un intero album – le voci si perdono facilmente in una cacofonia di suoni, e il basso è quasi inesistente (un dato considerando quanto piccolo sia Amazon Echo Dot).

Quindi, sì, mentre la musica su Echo è migliore di altri (il prog rock non è l’amico di Echo Dot e il rap è OK), vorrete comunque collegare l’Echo Dot a un altoparlante esterno quando è il momento di ascoltando.

Sfortunatamente i dispositivi di connessione a Amazon Echo Dot non sono così semplici come potrebbe essere: Deludentemente, mentre Google ha trovato un modo universale per connettere i dispositivi tramite Chromecast Built-in, Amazon deve fare affidamento su Bluetooth per le sue connessioni. Questo non è un rompicapo in alcun modo, ma può essere un po ‘fastidioso se hai amici su cui tutti vogliono giocare a turno a turno.

E ‘anche interessante che Amazon stia spingendo l’aspetto delle prestazioni audio dell’altoparlante come abbiamo scoperto durante i nostri test che sono stati i microfoni e la qualità delle chiamate a lasciarci maggiormente colpiti.

Gli amici e la famiglia con cui abbiamo parlato utilizzando Amazon Echo Dot hanno affermato che la qualità era quasi altrettanto buona, se non migliore, della qualità dell’altoparlante sui nostri telefoni. Ciò parla della qualità della matrice di microfoni di Amazon Echo Dot e dell’algoritmo di riduzione del rumore che Amazon ha implementato per le telefonate.

La chiamata, quindi, rimane una delle migliori caratteristiche di Amazon Echo Dot, accanto al controllo intelligente dei dispositivi, ovviamente.

Se stai cercando un dispositivo da offrire ai membri della famiglia che potrebbero non chiamare il più spesso possibile, la capacità di Amazon Echo Dot di “Drop In” e di effettuare chiamate su richiesta a chiunque, ovunque nel paese rimane un’ottima soluzione .

Al di fuori della musica, l’Echo Dot ha esattamente la stessa quantità di intelligenza dell’eco a grandezza naturale. Puoi usarlo per impostare i timer mentre stai cucinando, darti un riepilogo delle notizie di un minuto mentre stai mangiando i tuoi cereali la mattina, o persino ordinare un Uber se hai inserito i tuoi dati di accesso Uber nel App Alexa

Se hai una routine che ti piacerebbe eseguire, Alexa può mettere insieme più comandi – come, per esempio, potresti avere le luci, il riscaldamento e la TV accesi – in una breve frase. Questo è utile una volta immagazzinato su più dispositivi intelligenti.

Abbiamo anche visto di recente una manciata di nuove voci per Alexa, così come una nuova modalità Brief che rende Alexa meno incline a rispondere alla tua voce (per fermare l’assistente vocale che interviene costantemente nelle conversazioni) e ai negozi di voci tramite l’Amazon Store.

Tutte queste funzionalità sono eccezionali e rendono la famiglia di dispositivi Amazon Echo leader nel settore, nonostante la dura concorrenza di Google Assistant.

Verdetto finale

Se sei nel mercato per un diffusore wireless a basso costo che può effettuare chiamate, controllare la tua casa intelligente e suonare occasionalmente qualche canzone, Amazon Echo Dot è facilmente uno dei migliori altoparlanti intelligenti sul mercato per te – anche meglio di Google Home Mini in termini di qualità delle chiamate e riproduzione musicale.

Detto questo, se hai intenzione di sederti per una sessione di ascolto più lunga, ti consigliamo di connetterti a un altoparlante esterno (ricordati di prendere un cavo ausiliario da 3,5 mm!) O di optare per uno dei diffusori Amazon più esperti audio come Amazon Echo (2a generazione) o nuovo Amazon Echo Plus con Amazon Echo Sub. La tua musica ti ringrazierà.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy