Da quando Apple ha “preso in prestito” il concetto di interfaccia grafica da Xerox e anche Microsoft l’ha “preso in prestito”, il puntatore del mouse è stato una parte centrale del modo in cui interagiamo con i nostri computer. Quindi immagina lo shock di avviare il tuo PC per scoprire che non c’è affatto il puntatore del mouse! 

Sebbene sia del tutto possibile utilizzare un computer senza mouse , probabilmente vorrai recuperare il puntatore. Quindi esaminiamo le cose che puoi fare quando il tuo mouse continua a scomparire.

Prima di provare qualsiasi cosa, usa alcuni tasti di scelta rapida per vedere se riesci a recuperare il cursore. Prova Fn + F3, Fn + F5, Fn + F9 o Fn + F11 e verifica se qualcuno di questi funziona. Questo fondamentalmente riattiva il tuo mouse se è stato disabilitato per qualche motivo. Se questo non ha aiutato, continua a leggere.

1. Riavvia il computer

Sì, iniziamo con il consiglio standard. Spegni e riaccendi il computer. A volte è così ovvio che le persone si dimenticano del tutto. Questo elimina eventuali anomalie temporanee che potrebbero non verificarsi mai più.

2. Controllare la connessione e le batterie

La tecnologia USB è molto affidabile in questi giorni, ma può ancora essere complicata. Quindi scollega il mouse, attendi un secondo e poi ricollegalo. Potresti anche voler provare una porta diversa, che a volte risolve anche il problema.

Inoltre, se il mouse è collegato tramite una docking station o un hub, provare a collegarlo direttamente al computer o scollegare l’hub e ricollegarlo.

Infine, in termini di connessioni, prova a disconnettere tutti gli altri dispositivi tranne il mouse e vedi se questo aiuta.

Se utilizzi un mouse wireless, il problema potrebbe essere semplice come sostituire le batterie. Sui prodotti Apple, di solito ti darà un messaggio che indica che devi sostituire le batterie, ma questo non sempre accade in Windows.

3. Prova il mouse su qualcos’altro o prova un altro mouse

Se queste due soluzioni rapide non hanno effetto, diventa importante determinare se il problema riguarda il mouse o il computer stesso. Il modo più semplice per farlo è provare un mouse diverso con il computer in questione o collegare il mouse problematico a un altro dispositivo che supporta il mouse. 

Se il mouse funziona altrove, probabilmente stai riscontrando un problema software o hardware del computer. Se il mouse non funziona da nessun’altra parte, il mistero della scomparsa del mouse è stato risolto.

4. Sui laptop, verificare la presenza di un tasto di attivazione / disattivazione del mouse

La maggior parte dei laptop ha un grande touchpad sotto la tastiera e molti utenti che usano un mouse esterno o digitano molto lo trovano fonte di distrazione. Può accadere che tu lo tocchi accidentalmente con il pollice mentre usi la tastiera, facendo saltare il puntatore.

Questo è il motivo per cui la maggior parte dei laptop dispone di un interruttore per disabilitare il touchpad. Se non hai un mouse esterno collegato e il touchpad è stato disabilitato, potresti non vedere il puntatore del mouse.

La buona notizia è che bastano pochi secondi per risolverlo. Fare riferimento al manuale per istruzioni specifiche, ma nella stragrande maggioranza dei casi l’interruttore sarà uno dei tasti funzione.

Vedrai una piccola immagine di un touchpad o qualcosa di simile su quel tasto. Per attivare l’interruttore, di solito è necessario tenere premuto prima il pulsante Fn , che cambia le funzioni dei tasti sulla riga dei tasti funzione mentre è premuto.

5. Disattiva “Nascondi puntatore durante la digitazione”

A volte la scomparsa del mouse è il risultato di un’impostazione da qualche parte attivata accidentalmente o attivata da un altro utente. Se vedi il puntatore del mouse che scompare solo durante la digitazione, è probabile che l’opzione “Nascondi puntatore durante la digitazione” sia stata attivata. 

Per verificare se è successo:

  1. Apri il menu Start .
  2. Digita Impostazioni del mouse e selezionalo quando viene visualizzato.
  3. Seleziona Opzioni aggiuntive per il mouse .
  1. Seleziona la scheda Opzioni puntatore .
  2. Deseleziona Nascondi puntatore durante la digitazione .

6. Ripristina le modifiche recenti

Se il tuo problema si verifica subito dopo che qualcosa sul tuo computer cambia, dovresti considerare di annullare tali modifiche se possibile. Ciò include gli aggiornamenti recenti di Windows, gli aggiornamenti del driver del mouse o il nuovo software che hai installato.

La correlazione ovviamente non equivale alla causalità, ma il fatto che un cambiamento di sistema avvenga vicino a un problema aumenta in qualche modo le probabilità di una connessione. Ecco come ripristinare un driver in Windows 10 .

7. Aggiornare il firmware o il software del mouse

Anche senza installare software proprietario, tutti i mouse USB e Bluetooth sono conformi agli standard di interfaccia generici per entrambi i tipi di connessione. Bene, dovrebbe essere così, ma a volte il tuo mouse inizierà a funzionare solo dopo aver installato l’utilità di configurazione del produttore. 

Con alcuni mouse wireless, come quelli di Logitech che utilizzano il ricevitore interno, potrebbe essere necessario accoppiare prima il ricevitore e il mouse utilizzando l’utilità.

8. Verificare se il mouse è commutabile

Alcuni mouse Bluetooth, come la serie MX Master , supportano più profili di dispositivo. In questo modo puoi passare da un dispositivo all’altro con il semplice tocco di un pulsante. Se il tuo mouse ha questa funzione, assicurati che sia impostato sul profilo corretto per il computer su cui desideri utilizzarlo.

9. Eseguire la manutenzione del driver

Mentre Windows di solito fa un buon lavoro nel mantenere le cose aggiornate, potresti voler controllare manualmente che i driver del tuo mouse siano aggiornati. In alternativa, forse dovresti ripristinare un nuovo driver del mouse che potrebbe causare problemi. Può anche essere che il driver della GPU debba essere aggiornato, in modo che funzioni bene con un driver del mouse più recente.

10. Se il puntatore scompare solo in alcune app

A volte un puntatore del mouse scompare solo quando si sposta su determinate applicazioni. Esempi comuni includono applicazioni di riproduzione video e browser Web come Chrome . Ciò potrebbe accadere perché l’applicazione sta tentando di utilizzare l’accelerazione hardware per eseguire il rendering delle cose in modo più rapido e fluido. 

Sfortunatamente, questo a volte significa che il puntatore scompare a causa di problemi di compatibilità. L’aggiornamento dell’applicazione e dei driver della GPU dovrebbe essere la tua prima azione, ma se non funziona controlla la documentazione del software per vedere dove puoi disattivare l’accelerazione hardware.

11. Utilizzare Alt + Tab o Task Manager per rilasciare un puntatore acquisito

A volte il puntatore del mouse continua a scomparire perché è stato catturato da un’applicazione fuori schermo. Ciò può accadere quando alcune applicazioni non si chiudono correttamente e non restituiscono il mouse.

Ci sono due modi rapidi per correggere questo problema. Il primo è premere insieme Alt e Tab sulla tastiera. Questo sposterà lo stato attivo dell’app su un’app diversa e, si spera, rilasci il mouse. Se non funziona, usa Ctrl + Maiusc + Esc per aprire Task Manager. Quindi selezionare l’applicazione sospetta e terminare il processo facendo clic con il pulsante destro del mouse su di essa e selezionando Termina processo.

Se il tuo mouse non si è rilasciato quando passi al Task Manager, puoi semplicemente premere Alt + E per terminare un’applicazione evidenziata.

12. Verificare la presenza di malware

L’ultima potenziale causa di un puntatore mancante è un tiro lungo, ma se si rivela essere il caso, allora è un problema serio. Alcuni malware possono assumere il controllo del tuo sistema, inclusi i dispositivi di input come il mouse e la tastiera.

Un puntatore mancante potrebbe essere un sintomo di ciò, quindi assicurati di scollegare il computer da Internet e quindi eseguire il software anti-malware su di esso. Potrebbe essere necessario farlo da un’unità flash avviabile, ma nella maggior parte dei casi andrà bene semplicemente installando ed eseguendo applicazioni come Malwarebytes .

Arrivare al punto (er)

Ci sono così tante possibili ragioni per cui il puntatore del mouse potrebbe essere diventato AWOL, ma le soluzioni che abbiamo elencato qui sono quelle con la più alta probabilità di successo e alcune delle più veloci da provare. 

Se dopo tutto questo non hai ancora un puntatore del mouse sullo schermo, potresti dover considerare l’installazione o la riparazione di Windows stesso.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy