Windows 10 ha introdotto una nuova funzione denominata Luce notturna, che, attenuando la luce blu emessa dal monitor, rende molto meno sgradevole l’uso dello schermo in una stanza buia e può aiutare a prevenire disturbi di insonnia. Vediamo dunque come attivare Luce notturna su Windows 10.

Luce notturna su Windows 10: a cosa serve?

Alcuni studi sembrano dimostrare che la luce blu emessa dagli schermi ha un’impatto negativo sulla capacità di addormentarsi poiché manda in confusione il cervello, portandolo a credere che sia presente la luce del sole e, quindi, sia giorno e tempo di svegliarsi.

Chi sia solito usare il PC fino a notte fonda apprezzerà dunque la nuova funzione Luce notturna che, quando attiva, attenua l’uso delle lunghezze d’onda responsabili di questa insonnia artificiale.

Windows 10 segue così Android e iOS, entrambi dotati di una caratteristica analoga sin dalle rispettive versioni uscite nel 2016.

Attivare Luce notturna su Windows 10

Per attivare Luce notturna seguiamo Start -> Impostazioni -> Sistema -> Schermo. L’indicatore Luce notturna permette di abilitare o disabilitare l’uso della funzione all’interno delle fasce temporali previste

Il link Impostazioni luce notturna sottostante consente di configurare le opzioni, oltre a forzare l’attivazione immediata (molto comoda per avere un’anteprima del risultato).

Da detto pannello è anche possibile regolare la temperatura del colore: personalmente, trovo piuttosto sgradevole la predominanza della tinta rossa, motivo per cui ho immediatamente modificato il selettore per ridurre sì la luce blu, ma in modo meno accentuato

In basso possiamo scegliere se attivare/disattivare Luce notturna a seconda del sorgere e tramontare del sole oppure se specificare orari personalizzati

Per chi vuole più controllo: f.lux

L’implementazione fornita da Windows 10 funziona bene ed è certamente adatta al grande pubblico. Gli utenti più esigenti vorranno però continuare ad usare f.lux, un programma popolare di terze parti che gestisce da anni questo stesso aspetto:

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy