Sono necessari da 4 giorni a 4 settimane per la scansione e l’indicizzazione da parte del tuo nuovo sito web da parte di Google. Questo intervallo, tuttavia, è abbastanza ampio ed è stato contestato da coloro che affermano di avere siti indicizzati in meno di 4 giorni . Anche se l’inimitabile motore di ricerca di Google funziona su un algoritmo, l’eterna matematica che sta accadendo dietro le quinte non può produrre un’unica risposta solida per noi. Tuttavia, una linea guida da 4 giorni a 1 mese offre ai webmaster una piccola quantità di comfort mentre aspettano di vedere dove apparirà la loro pagina nelle pagine dei risultati del gigante di ricerca.

Come i siti vengono scansionati e indicizzati da Google

L’intero processo di indicizzazione è gestito dall’algoritmo di ricerca di Google e da bot come Googlebot , che hanno limitazioni reali della velocità dell’hardware e dello spazio fisico per i server. I robot funzionano costantemente mentre trasformano gli infiniti campi digitali delle informazioni perse in oltre 100.000.000 di gigabyte di indice . In questo modo, Google crea una mappa della libreria infinita di Internet visibile.

  1. googlebot google cartoon robot coloratoGooglebot , il robot digitale con scansione del web dotato di algoritmo, si propone di esplorare Internet e si ferma ai siti web.
  2. Quando incontra un sito, legge le informazioni sul sito web in base alle istruzioni delineate nel file robots.txt del sito . I bot come Googlebot preferiscono leggere il testo e seguire i link che trovano per incassare più informazioni e seguire le sitemap fornite dai webmaster.
  3. Il contenuto che il bot scopre e ciò che il contenuto contiene viene inviato ai server di Google, dove viene aggiunto a un database.
  4. Le informazioni nel database vengono inviate a programmi informatici che tengono traccia di quali siti devono essere sottoposti a scansione, con quale frequenza dovrebbero visitarli e il numero di pagine da recuperare.
  5. Altri programmi determinano la pertinenza e il valore dei contenuti sui siti sottoposti a scansione e premiano quelli che soddisfano i rigorosi criteri di Google con classifiche vicino all’inizio dei risultati di ricerca.

Googlebot ha un’affinità per i nuovi siti, le modifiche ai siti esistenti e i link non funzionanti. Se sei il nuovo proprietario di un sito e desideri che il tuo sito venga indicizzato il più rapidamente possibile, potresti puntare il riflettore sul tuo sito utilizzando alcuni dei metodi elencati di seguito in modo che i robot alla ricerca di nuove letture vengano indirizzati al tuo dominio .

Posso rendere più veloce l’indice di Google?

Sì, molti webmaster hanno scoperto che l’adozione di misure per segnalare a Google che si dispone di un nuovo sito Web pieno di potenziale, mantiene il tempo di indicizzazione più vicino a un intervallo inferiore di 4 giorni a 4 settimane. I passaggi seguono la logica che rende visibile il tuo sito nel regno digitale anche a Googlebot.

Costruisci un sito che è indicizzabile

Prima di collegare il tuo sito ai canali esistenti su Internet, assicurati che la struttura del tuo sito sia pronta per la sua prima presentazione. Fornisci quanto segue al Googlebot:

  • Valore : genera contenuti con testo che può essere sottoposto a scansione da parte di Googlebot
  • Facilità d’uso : assicurati di avere un elevato rapporto tra testo e codice a favore del testo
  • Navigazione : includi una barra di navigazione che rimanda a tutti i contenuti principali e permanenti sul tuo sito
  • Lingua reale : utilizza gli URL sugli indirizzi Web e il testo alternativo sulle immagini che spiegano il contenuto del sito
  • Semplicità – Minimizza Javascript o codificalo per caricare dopo l’HTML (dal momento che Googlebot legge il testo e riceve segnali sull’importanza del testo dall’HTML)
  • Direzione : controlla il file robots.txt per vedere se consente a Googlebot di eseguire correttamente la scansione del tuo sito

Queste sono le basi per l’ottimizzazione dei motori di ricerca che aprono la porta al tuo sito Web una volta che il robot lo trova. I ritardi nell’indicizzazione possono essere causati quando Googlebot non può ottenere l’ingresso anche se vede chiaramente il tuo sito.

Imposta Google Analytics

logo di google analytics con grafico

Google Analytics è lo strumento di analisi webgratuito e completo che raccoglie e organizza i dati sul traffico dei siti Web in rapporti personalizzabili. Connettere Google Analytics al tuo sito web è un modo per dire “Ciao!” A Google. Sebbene i dati non vengano visualizzati in Google Analytics fino a quando il tuo sito web non viene indicizzato, invia comunque un segnale a Google che stai seriamente sviluppando la tua presenza sul Web.

Imposta la Search Console

google search console logo
Google Search Console
 , in precedenza Google Webmaster Tools, fornisce informazioni più dettagliate su come il tuo sito web viene visualizzato nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP) e ti segnala quando Googlebot ha problemi a eseguire la scansione e l’indicizzazione del tuo sito. Prima che il tuo sito sia inizialmente indicizzato, non riceverai alcun dato sulla console di ricerca. Ma mostrare a Google che stai attivando manualmente i servizi Google invia un’altra luce verde a Googlebot, che è alla ricerca di tutte le luci verdi che riesce a trovare.

Come bonus, la configurazione di Google Search Console ti aiuterà anche a cercare errori di scansione in modo da poter trovare i modi per risolverli.

Invia una Sitemap

Se vuoi creare una Sitemap, che è una bozza del tuo sito ottimizzata per i robot, approfitta di Google Sitemap Generator . Sebbene molti strumenti per la gestione dei contenuti e i kit di sviluppo di siti Web generino ora le proprie sitemap, sarà comunque necessario inviarne uno tramite Google Search Console. Per fare ciò, scegli Sitemap in Scansione in Google Search Console e fai clic sul pulsante Aggiungi / Prova Sitemap .

Google Fetch & Render

recupera e visualizza il menu della console di ricerca di googlePuoi chiedere a Google di inviare manualmente un bot al tuo sito web tramite l’opzione Visualizza e visualizza o l’ opzione Invia URL in Google Search Console. Google non garantisce che l’invio del tuo URL comporterà una ricerca per indicizzazione o indicizzazione. Inoltre, anche se Google è in grado di eseguire il rendering del tuo sito Web, scaricarlo potrebbe non produrre risultati rapidi. Tuttavia, eseguendo uno o entrambi, aumenta le probabilità di un rilevamento anticipato da parte di Googlebot.

Nota : dopo aver eseguito il recupero e il rendering, Search Console fornirà un’opzione per indicizzare ciò che è stato recuperato. Fare clic su questa opzione aumenta ulteriormente le possibilità di diventare visibili.

Ottieni collegamenti

Afferrando i link al tuo sito prima che vengano indicizzati, crea percorsi al tuo sito sui siti web che Google sta già analizzando. Ottenere i collegamenti non è così facile come sembra, però. Dovrai cercare sul Web luoghi di cui ti fidi, fidarti di te in cambio e credere nel tuo sito web abbastanza da offrirti un link. I tradizionali approcci di networking e marketing possono aiutarti a guadagnare link, quindi non aver paura di colpire il vero marciapiede alla ricerca di link che accelerano l’indicizzazione.

Inizia il contatto

Mentre stai cercando i link, inizia a sviluppare relazioni digitali con il tuo pubblico di destinazione, altri proprietari di attività commerciali, i webmaster attraverso il sensibilizzazione. Puoi:

  • Invia email a potenziali connessioni
  • Cerca opportunità di scrittura e blog per gli ospiti
  • Elenca il tuo sito su directory (directory di blog, directory di business, ecc.)
  • Invia comunicati stampa

Siamo in un’epoca dominata dai social media e, che ti piaccia o meno, chi vuole attirare l’attenzione sui propri siti Web e indicizzare rapidamente deve utilizzare gli strumenti dei social media come mezzo per creare collegamenti, clienti e fan.

Imposta i social media

pulsanti social media allineatiScegli i social media che hai la capacità di gestire e creare account per quelli. Facebook Twitter Reddit Pinterest Instagram LinkedIn sono tra i più popolari e ben utilizzati, ma avrai bisogno di un gestore di social media, un team di specialisti di social media o la volontà di sacrificare la maggior parte del tuo tempo libero se ti aspetti di mantenere una presenza costante sui social media.

Crea account con il nome della tua attività commerciale e pubblica link al tuo sito non appena è scaduto. La maggior parte dei collegamenti creati sui social media sono chiamati link nofollow , che istruiscono i bot a non seguire il percorso del collegamento. Tuttavia, Googlebot esegue la scansione dei social media un bel po ‘e noterà il seguito e i link nofollow .

Qualche altra cosa che dovrei sapere sull’indicizzazione di Google?

Non temere il range da 4 giorni a 4 settimane. Anche 4 giorni ti danno il tempo di ottimizzare il tuo sito in modo tale che quando finalmente viene indicizzato, raggiungerà il livello più alto delle SERP. Prima di iniziare a segnalare Googlebot, leggi le linee guida di Google per i contenuti di valore e assicurati che ogni parola che scrivi sia conforme a loro. Abbi pazienza, sii attivo e abbi fiducia che Google e il suo team che lavora sodo tengano presenti i migliori interessi degli utenti quando eseguono la scansione e gli indici.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy