Il nuovo iPhone X è realtà ed Apple lo ha presentato quest’oggi durante l’evento a Cupertino. Uno smartphone che cambia completamente la visione dello smartphone per Apple e soprattutto permette di coniugare il passato con il presente ma anche lanciando l’azienda e i suoi utenti verso il futuro grazie alla tecnologia e a novità assolute introdotte in esso. Ecco che il nuovo iPhone X non possiede più un pulsante fisico anteriore che viene completamente sostituito dal nuovo Face ID ossia lo sblocco istantaneo con la rilevazione del viso.

Il nuovo iPhone X possiede ora un display completamente rivoluzionato visto che non possiede praticamente cornici ed è di tipo OLED. Viene denominato Super Retina Display: ha unadiagonale di 5,8 pollici senza alcun bordo curvo e con una risoluzione di ben 2436×1125 pixel con 458 ppi. Chiaramente il nuovo pannello è un True Tone display e questo significa che si adatterà in luminosità a quanto avviene nell’ambiente con le luce permettendo dunque di ottenere la migliore visione per gli utenti che lo utilizzano. Supportate chiaramente le tecnologie HDR10 e Dolby Vision per le ultime generazioni di contenuti multimediali.

Aver eliminato il pulsante centrale Home fisico comporta un rivoluzionamento in termini di utilizzo. In questo caso il nuovo iPhone X potrà essere utilizzato con nuove gesture che permetteranno di sbloccarlo ma anche di utilizzare al meglio il multitasking, tutto implementatp con la release 11 di iOS. Chiaramente tutto questo è possibile grazie alla presenza di un nuovo processore che batte sotto il cofano di iPhone X e che è lo stesso già visto con iPhone 8 e iPhone 8 Plus.

Parliamo del nuovo Apple A11 Bionic che possiede 6 Core con quattro a basso consumo e due ad alte prestazioni il tutto coadiuvato da 3GB di RAM. Un processore completamente nuovo per Apple che vede l’uso di un processo produttivo a 10nm e che dunque permetterà maggiori potenze ma anche un risparmio energetico grazie anche all’ottimizzazione di iOS 11.

Non solo perché il nuovo iPhone X è tecnologicamente avanzato grazie alla presenza di una moltitudine di sensori che permetteranno, come detto, di utilizzare il nuovo sistema di sblocco Face ID. In questo caso la nuova True Depth Camera sfrutterà oltre 30.000 punti per creare un modello e dunque permettere il riconoscimento del volto anche al buio e con un margine di errore, secondo Apple di 1 su di un milione contro l’1 su 50.000 di TouchID che dunque viene abbandonato completamente da Apple in questa nuova generazione di iPhone.

A livello multimediale il nuovo iPhone X possiede una una fotocamera posteriore a doppio sensore da 12MP ed apertura focale da f/1.8 e dunque capace di catturare molta luce negli scatti anche in ambienti bui. Le novità a livello multimediale sono quelle viste con iPhone 8 e 8 Plus e cioè la possibilità di registrare video fino a risoluzioni 4K a 60 fps nonché slow motion a 1080p fino a 240 fps.

Per quanto riguarda i materiali il nuovo iPhone X è completamente rivestito dal vetro con rifiniture nuove in alluminio lucido. In questo caso lo smartphone possiede anche la ricarica wireless che permetterà agli utenti di ricaricare il nuovo device anche senza cavi ma con il nuovo Air Powerche Apple ha realizzato ad hoc. Se pensate che tutto questo potrebbe condizionare la batteria vi sbagliate perché Apple è riuscita ad aumentare di due ore le autonomie realizzate ad oggi con iPhone 7 Plus.

Il nuovo iPhone X sarà disponibile al pre ordine dal prossimo 27 ottobre e sarà in vendita dal 3 novembre con un prezzo a partire da 1.189€ per la versione da 64GB mentre esisterà anche la versione da 256GB con prezzi da 1.359€.

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Rispettiamo la tua privacy!

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.

Cookie policy